Separare diversi ambienti all’interno di uno stabilimento di produzione non riguarda solo il rispetto delle normative ma anche di igiene e praticità.
Questa è stata la richiesta dell’azienda Quacquarini, storica società che produce la famosa Vernaccia di Serrapetrona sin dal 1958 e dolci dal 1989.
Serrapetrona è un paesino dell’entroterra maceratese, nel cuore dell’Italia centrale, dove la montagna ha conservato le proprie origini: il freddo pungente dell’inverno e il clima mediterraneo dell’estate hanno preservato una natura in perfetto equilibrio con l’uomo. È questa la terra d’origine della “Vernaccia di Serrapetrona DOCG”.
Amore per la terra, esperienza e tradizione nella coltivazione della vite hanno fatto crescere negli anni l’entusiasmo imprenditoriale della famiglia Quacquarini. Alberto è stato il capostipite di questa azienda: è lui che, aiutato dalla moglie Francesca, ha sfidato gli eventi della vita ed insieme hanno posto solide basi per le generazioni future. Monica, Luca e Mauro: sono loro che hanno raccolto il testimone e che attualmente gestiscono l’azienda, coadiuvandosi reciprocamente in una sorta di simbiosi naturale. L’azienda Alberto Quacquarini è il maggior produttore di Vernaccia di Serrapetrona Docg con i suoi 35 ettari di vigneto impiantati a Vernaccia Nera, impiegata quasi esclusivamente per la produzione della Vernaccia di Serrapetrona Docg.

Il cliente aveva l’esigenza di separare ambienti diversi all’interno del proprio stabilimento produttivo. In particolare doveva dividere un magazzino di carico/scarico da un’ambiente di effettiva produzione.
La divisione degli spazi viene richiesta per evitare contaminazioni del prodotto e fastidiosi scambi termici.
Tutto questo si rende necessario per ottemperare al meglio alle normative di riferimento in materia di produzione di alimenti e igiene degli stessi, ma non solo. Oltre al rispetto delle regolamentazioni, una porta rapida autoriparante, consente un movimento di apertura e chiusura completamente automatico, così da velocizzare le fasi di passaggio anche con merci su mezzi o semplicemente in mano ad un operatore.
Tutto questo nel rispetto della sicurezza grazie al bordo sensibile e alla fotocellula.
Il bordo sensibile è la parte sottostante della porta, la quale se urtata consente un immediato ritorno del movimento di apertura, lasciando così libero il passaggio sottostante. Lo stesso movimento viene regolato anche dalla fotocellula di sicurezza che permette l’apertura in prossimità di personale o mezzi.
Qualora la porta dovesse venire urtata e fuoriuscire dalle guide di scorrimento laterali, al suo primo rientro si ripara in automatico, rientrando completamente nelle proprie guide di scorrimento.
Questa funzionalità, specie in ambienti lavorativi, è molto importante perchè piccoli incidenti purtroppo capitano, ma permette il regolare proseguo delle attività lavorative e il risparmio di interventi tecnici.

 

Necessiti di una chiusura rapida autoriparante per la tua attività?

Clicca sul pulsante “Configura la tua porta rapida” e compila i campi con i tuoi dati e le caratteristiche per richiedere una configurazione personalizzata.

In brevissimo tempo riceverai tutte le informazioni di cui hai bisogno!