La Zito Recupero Plastica Srl di Acerra (NA) dal 1987 opera nel settore del recupero e acquisto delle materie plastiche. In particolare PP, PE, PS, PET, PA, PC, HDPE, LDPE, paraurti e serbatoi di auto, scarti di lavorazione, blocchi e materozze di qualsiasi tipo di plastica e balle in LDPE, per aziende che hanno necessità di smaltire gli scarti della propria produzione.

Dotata di 40 cassoni scarrabili, che consentono una rapida sostituzione del contenitore pieno presso il cliente, necessitava di strutture speciali per lo stoccaggio delle materie plastiche di riciclo.

Adriatica Chiusure ha progettato per il cliente delle strutture su misura con un’altezza di 9m per agevolare lo scarico dei container: due tunnel mobili scorrevoli con una profondità di 15 metri e una apertura di 28,5 metri.

I due tunnel sono indipendenti, ma vicini: sono dotati sul retro di una parete con una struttura superiore fissa con degli oblò retinati per facilitare il deflusso del vento e far entrare la luce all’interno. La parte sottostante è composta da una tenda scorrevole per l’intera apertura di 28,5 metri.

La tenda scorrevole in PVC si muove su un binario aereo e il tamponamento è rinforzato da profili verticali in acciaio zincato sia interni al telo che esterni, per rendere agevole e sicura l’operazione di apertura e chiusura. La copertura delle strutture è in PVC classe 1 (B-s1 d0) autoestinguente.

Come si comporta il PVC con il fuoco?

Le principali caratteristiche di tenuta del fuoco del PVC sono:

  • È il materiale in grado di ottenere i più alti risultati di reazione al fuoco rispetto a ogni materiale termoplastico (Euroclasse B-s1-d0)
  • Non contribuisce alla propagazione del fuoco
  • È autoestinguente: cessa di bruciare una volta che la sorgente di fiamma viene rimossa
  • Irradia solo una minima quantità di calore, con un contributo minimo alla diffusione del calore
  • Il rilascio di fumo dalla combustione del PVC non è più tossico di quello di qualsiasi altro materiale a base di carbonio, compresi materiali naturali come il legno
  • Non rilascia scintille che contribuiscono alla propagazione del fuoco
  • Si espande carbonizzandosi quando viene bruciato, creando così uno strato di protezione contro la propagazione della fiamma. Questa proprietà rappresenta un contributo significativo per rallentare la propagazione del fuoco